Fior di Conio

Lo stato di conservazione “Fior di Conio”

Lo stato di conservazione di una moneta influisce fortemente sul suo valore e sulla sua collezionabilità. Con il termine “fior di conio” (sigla “FDC”) ci si riferisce a monete in ottimo stato, che non sono mai state parte del sistema monetario e che non presentano dunque segni e usure dovute alla loro circolazione. Per essere certificata come fior di conio una moneta deve essere infatti priva di marchi e di altri segni di usura. Una moneta fior di conio può anche avere una lucentezza nota come lucentezza di zecca che si deteriora rapidamente se la moneta viene maneggiata o se è stata messa in circolazione.